• crete de baude

    Vi ricordate quella valle bellissima in Francia, dove siamo andati lo scorso giugno per fare la via Les Dents des Cyrielle? (Se non sapete a cosa ci riferiamo, trovate foto e video qui) Stiamo parlando della valle di Nevache. Una valle che profuma di storia, con il legno scuro delle sue case abbronzato dal sole e dagli anni.



    read more
  • Chalanche Ronde

    Da Oulx andando verso Cesana, sulla destra, si intravedono due ampi valloni affacciati verso est, giusto alla destra dell’imponente Chaberton.

    Ogni volta li guardo con curiosità, Marco dice che sarebbe un giro fighissimo da fare. Partenza da Claviere, risalita per la Rocher Charniers, una breve cresta per arrivare in cima alla Chalanche Ronde e da li 1800m di discesa su pendii divertenti fino a Fenils, il paesino nel fondo valle dove terminerebbe la discesa.

    Un giro che fino a lunedì è rimasto lì nel cassetto, o meglio, nei calcoli fatti sulla mappa. 



    read more
  • traversata claviere – Bardonecchia

    Traversata = passaggio attraverso un ambito spaziale di notevole dimensione. Per noi la traversata è stata da Claviere a Melezet. Poco meno di 21 km in un ambiente bellissimo, dove gli unici suoni erano quelli emessi dalle nostre esclamazioni di felicità.



    read more
  • Canalone Neri alla Cima Tosa

    La prima volta che abbiamo sentito parlare del Neri, e capito esattamente cosa e dove fosse, è stato l’anno scorso a maggio, ai test di Ski Alper, da un Casaro gasato grazie ad una primavera carica di neve. Il Neri per me non era contemplato nei potenziali giri e per Marco, da piemontese appena trapiantato in Trentino, penso fosse lecito non conoscerlo e dunque non metterlo in cima alla lista dei canali di sci ripido nei paraggi di casa.



    read more
  • un Caré Alto quasi invernale – Cresta Cerana

    Ultimamente abbiamo avuto tante idee di avventure, tanta voglia di fare lo zaino e partire ma poi per un motivo o per l’altro (lavoro, ed una infiammazione ai gomiti di Marco che ci ha portato ad uno stop forzato), siamo stati costretti a cambiare i nostri piani.



    read more
  • Climbing trip in Sardegna

    È ormai fine settembre, le giornate si stanno accorciando e al mattino l’aria inizia a diventare croccante. 

    Guardando indietro ai mesi estivi sono felice, abbiamo vissuto un sacco di avventure, su roccia, neve, e creste in alta montagna! Tutte esperienze che hanno arricchito il nostro bagaglio personale e che ci hanno dato momenti di grande gioia e soddisfazione. Abbiamo cercato di incastrare il meglio possible ogni giorno libero che coincidesse anche con una giornata di bel tempo. Tante volte siamo partiti e arrivati in cima, altre volte abbiamo saputo aspettare o addirittura rinunciare, tornando a casa senza nemmeno esserci sporcati le mani di magnesite e lasciando dei “conti aperti”.



    read more
  • Don Quixote

    Già l’anno scorso Marco aveva in mente Don Quixote. Nella mia testa era un “prima o poi la faremo”. La sud della Marmolada con i suoi 800 metri di parete la vedevo inaccessibile. 

    Poi arriva fine luglio. Quest’anno ci siamo allenati un po’ più del solito e quindi mi sento più preparata e anche emozionata all’idea di arrampicare su questo paretone di nota fama e che si dice avere roccia bomba.



    read more
  • Una via sul granito nel versante canavesano del Gran Paradiso

    Finalmente siamo tornati in parete. Insieme!

    Eh già, perché agosto è stato un mese intenso per entrambi e allo stesso tempo con incastri di giorni liberi un po’ del cavolo che non coincidevano con le finestre di bel tempo.

    Nel weekend in trentino danno brutto un po’ ovunque ed ecco che a Marco viene una bella idea! Perché non andare alla ricerca del sole spostandoci verso il Piemonte dove il meteo sembra essere più stabile?! Detto fatto, carichiamo due cose in macchina e ci dirigiamo verso la valle del Piantonetto, in Piemonte, vicino alla più conosciuta valle dell’Orco. Non proprio dietro l’angolo partendo da Trento alle 7 di sera ma siamo entrambi convinti che ne varrà la pena.



    read more
  • Una settimana ad Alagna

    A metà luglio saremmo dovuti andare ad Alagna per fare il giro delle tre cime con Marta e Saulo. Una data programmata da mesi, pianificata accuratamente affinché tutti e quattro fossimo disponibili. Rifugio prenotato, e loro gasati per la prima esperienza su un 4000.

    Ahimè però il meteo non abbiamo potuto prenotarlo e non è stato dalla nostra parte. Morale, uscita rimandata, con il rischio di trovare il ghiacciaio in condizioni meno buone ad agosto, e che, ovviamente, il meteo ci freghi di nuovo.



    read more
  • Traversata delle torri del Vajolet

    Dopo aver sfogliato tante pagine di libri dolomitici, letto svariate relazioni, considerato la bellezza del contesto, avvicinamento, meteo etc etc etc ci decidiamo. La meta della nostra prossima avventura sarà il Catinaccio: andremo a fare la traversata delle torri del Vajolet.



    read more