• Due giorni nel magico mondo degli Ecrins

    Tornando a casa in macchina Marco mi dice “Capisci perché qui per me è casa? L’altro giorno da in cima al Pic de Chamoissiere vedevi il Seguret. Siamo a circa 30km in linea d’aria. Eppure è tutto così diverso, e così magnificamente selvaggio. Ci siamo accampati in una piazzola dove finisce la strada e non abbiamo visto nessuno per due giorni. Ho fatto il bagno nudo nel fiume e non ho avuto neanche il minimo dubbio che qualcuno potesse passare in quel momento. Mi sento libero qui.”



    read more
  • Abbiamo portato un’atleta di coppa del mondo con le pelli

    La classica chiamata inaspettata alle 7 di sera: “Sono a casa e domani sono libero, fate un giro”?!

    Marco e Matteo sono amici da una vita. Hanno condiviso avventure, viaggi, grandi sfacchinate e grandi serate. Poi si cresce, ci si vede meno. Le case sono vicine ma le strade si dividono, ma sono quelle amicizie che anche se non ti senti da mesi e non ti vedi da un anno bastano poche parole che è come se quell’anno non fosse mai trascorso.

    “Andiamo in un posto nuovo, in avanscoperta, potrebbe essere bellissimo, come no! C’è da camminare”!

    “Ok perfetto, mi avevano proposto una gita con partenza alle 7 e rientro verso le 2, ma vengo con voi”.

    “Benissimo, prima dell’una siamo alla macchina. Ma partiamo alle 4.30”.



    read more
  • Cima Ombrettola con amici

    Un breve scambio di messaggi tra amici, uno sguardo al meteo e ci troviamo ad organizzarci per una pellata nella zona del Passo San Pellegrino. 

    Anche se queste sono le “mie zone” la verità è che non ho fatto molte gite invernali qui ad est, passando solitamente la maggior parte dell’inverno in Piemonte, nelle montagne di Marco.

    La nostra meta di oggi sarà la cima Ombrettola, che raggiungeremo partendo da poco sotto Fuciade e poi scollinando nell’altro versante dopo il passo delle Cirelle.



    read more
  • Tour della guglia di mezzodì

    La settimana scorsa Marco mi chiede: “sei libera nei prossimi giorni? La Gigia mi ha chiesto se facciamo una gita insieme e io gli ho proposto lo Spaccacorna. Se fossi libera, avrebbero piacere che ci fossi anche tu”.

    Dato il periodo con maggior tempo a disposizione sono felice di poter andare a rifare questo bellissimo giro in buona compagnia, che questa volta Marco ha però pianificato con una variante in più!

    Ci troviamo alle 6.30 del mattino a Pian del Colle con Gigia, Franci e Comme. 

    Gigia e Franci sono delle grandi appassionate di sci alpinismo e Comme, parigino momentaneamente trapiantato in alta val Susa per stare con la sua bella Franci, negli ultimi anni ha scoperto il piacere di sciare, proprio grazie a lei.

    La nostra gita però parte subito in salita. In tutti i sensi. Scopriamo che le batterie dell’Artva di Gigia sono a zero, e, dopo aver ribaltato la macchina per trovare delle batterie extra senza successo, decido di fare una corsa a casa (Bardonecchia Oulx – Oulx Bardonecchia) per recuperare delle batterie cariche. Nel frattempo loro partono (tanto la prima parte del percorso si svolge per 500 metri di dislivello in una stradina nel bosco), ed io mi preparo mentalmente a questo vertical in solitaria per raggiungerli il prima possibile!



    read more
  • crete de baude

    Vi ricordate quella valle bellissima in Francia, dove siamo andati lo scorso giugno per fare la via Les Dents des Cyrielle? (Se non sapete a cosa ci riferiamo, trovate foto e video qui) Stiamo parlando della valle di Nevache. Una valle che profuma di storia, con il legno scuro delle sue case abbronzato dal sole e dagli anni.



    read more
  • Chalanche Ronde

    Da Oulx andando verso Cesana, sulla destra, si intravedono due ampi valloni affacciati verso est, giusto alla destra dell’imponente Chaberton.

    Ogni volta li guardo con curiosità, Marco dice che sarebbe un giro fighissimo da fare. Partenza da Claviere, risalita per la Rocher Charniers, una breve cresta per arrivare in cima alla Chalanche Ronde e da li 1800m di discesa su pendii divertenti fino a Fenils, il paesino nel fondo valle dove terminerebbe la discesa.

    Un giro che fino a lunedì è rimasto lì nel cassetto, o meglio, nei calcoli fatti sulla mappa. 



    read more
  • traversata claviere – Bardonecchia

    Traversata = passaggio attraverso un ambito spaziale di notevole dimensione. Per noi la traversata è stata da Claviere a Melezet. Poco meno di 21 km in un ambiente bellissimo, dove gli unici suoni erano quelli emessi dalle nostre esclamazioni di felicità.



    read more
  • Canalone Neri alla Cima Tosa

    La prima volta che abbiamo sentito parlare del Neri, e capito esattamente cosa e dove fosse, è stato l’anno scorso a maggio, ai test di Ski Alper, da un Casaro gasato grazie ad una primavera carica di neve. Il Neri per me non era contemplato nei potenziali giri e per Marco, da piemontese appena trapiantato in Trentino, penso fosse lecito non conoscerlo e dunque non metterlo in cima alla lista dei canali di sci ripido nei paraggi di casa.



    read more
  • un Caré Alto quasi invernale – Cresta Cerana

    Ultimamente abbiamo avuto tante idee di avventure, tanta voglia di fare lo zaino e partire ma poi per un motivo o per l’altro (lavoro, ed una infiammazione ai gomiti di Marco che ci ha portato ad uno stop forzato), siamo stati costretti a cambiare i nostri piani.



    read more
  • Climbing trip in Sardegna

    È ormai fine settembre, le giornate si stanno accorciando e al mattino l’aria inizia a diventare croccante. 

    Guardando indietro ai mesi estivi sono felice, abbiamo vissuto un sacco di avventure, su roccia, neve, e creste in alta montagna! Tutte esperienze che hanno arricchito il nostro bagaglio personale e che ci hanno dato momenti di grande gioia e soddisfazione. Abbiamo cercato di incastrare il meglio possible ogni giorno libero che coincidesse anche con una giornata di bel tempo. Tante volte siamo partiti e arrivati in cima, altre volte abbiamo saputo aspettare o addirittura rinunciare, tornando a casa senza nemmeno esserci sporcati le mani di magnesite e lasciando dei “conti aperti”.



    read more