CHALLENGE

#AVVENTURIAMOCITUTTICHALLENGE

Si è conclusa la #avventuriamocituttichallenge !!

Come prima cosa vorremmo ringraziare tantissimo tutti voi che avete partecipato, che vi siete presi del tempo per scattare delle foto e per montare dei video e, soprattutto, per avventurarvi tutti!!

Tanti di voi ci hanno scritto che questa challenge è stata uno stimolo in più ad avventurarsi, a fare una gita, e a raccontare la propria esperienza. Questo ci rende davvero felici, sapere che ci sono sempre più persone con tanta voglia e passione di trascorrere delle giornate all’aria aperta, o, come qualcuno di voi ha scritto, “sotto 5 milioni di stelle”.

Ma arriviamo al dunque. Abbiamo deciso di premiare le foto ed il relativo racconto che ci hanno fatto emozionare di più, ed idem per il video.

Pensiamo che far emozionare al giorno d’oggi sia una cosa intensa e non scontata ed ecco che a decidere a questo punto non sono solo le doti tecniche bensì anche il cuore.

Il video che ci ha emozionato e fatto sorridere allo stesso tempo è quelli di Claudio Martoglio

e le foto ed il racconto sono quelle di Anna Vallortigara

View this post on Instagram

#avventuriamocitutti vuol dire anche questo: aver deciso e pianificato un giro super interessante, scoprire che è troppo lungo perché la strada in macchina è chiusa – non abbiamo sentito la sveglia – e dover scegliere un piano B. Quindi ci siamo #avventuratetutte verso una nuova meta scelta lungo la strada guardandoci attorno, più facile, ma da fare almeno una volta nella vita: partendo dal Passo Giau e facendo le due ferratine che passano per il Nuvolau e arrivano all'Averau, abbiamo fatto il classico anello che culmina vicino alle 5 Torri. Nel mentre: – abbiamo parlato dei giri da fare qua attorno (sempre troppi, ovviamente) – abbiamo trovato una persona che diceva di essersi persa a 50 metri dagli impianti – abbiamo comunque pranzato tra la Marmolada e le Tofane (spendendo almeno un'ora a meravigliarci del paesaggio e a fare foto♥️) – in cima all'Averau mi sono ricordata di una videoriunione per capire come muovermi a #esof2020 (per fortuna prendeva il 4G) – arrivate alle 5 Torri abbiamo deciso che la prossima volta torniamo a fare una via – abbiamo fatto così tante foto che i nostri album del 2020 saranno giganti. E poi, nel sentiero facile e in falsopiano (molto falso) per tornare indietro e chiudere l'anello sono scivolata per terra. E, sì, ho camminato due ore per metà sporca di fango, con Laura che se la rideva. Insomma un piano B di Bellissimo, da riproporre ad altre amiche asap! @avventuriamocitutti #avventuriamocituttichallenge #avventuriamocitutti #dolomiti #dolomites #dolomitiunesco

A post shared by Anna Vallortigara (@annavallor) on

Bravi ragazzi!!!

Menzioni speciali alle fantastiche dronate (ed alle musiche!!) di Davide Tartari e Serena Russo sulla Weissmies, al bel giro di Erica Speranzin e Simone Spreafico, alle riflessioni di Marco Tognon, ed alla ironia e alla “capacità di arrampicare dimenticata” dalla ragazza di Mattia Ballerio 😉

E, per chi ha lo stomaco forte, le “cose cucinate” e le risate che ci hanno fatto fare i tre giovani Pietro, Matteo e Steno.

Per le foto complimenti a Claudio Martoglio, a Stefania Lovera anche per i bellissimi articoli (che trovate sul suo ricco blog www.vitainmontagna.home.blog, a Chiara Guglielmina per il racconto e per le sue avventure dietro la porta di casa, a Camilla Sebastiani e a Edoardo Borello per il racconto e la loro super traversata, a Elena Bellotto ed al suo ragazzo Riccardo De Conti e ai loro tantissimi Km che si sono sparati, e a Stefano Frati per le foto della sua mega avventura sul Rosa.

Un grazie a tutti e continuate ad avventurarvi ed a documentare le vostre avventure!! 

Noi saremo felici di ricondividerle.

Marco e Alice