climbing

  • L’Incompiuta è stata ricompiuta

    L’anno scorso in preparazione alla Demande avevamo deciso di fare questa via sulla parete dei Colodri, ad Arco. 11 tiri di una via sportiva alpinistica. 7a max e 6b obbligatorio. L’incompiuta.

    La via ha dentro una sfilza di 6a e 6b, soste a fix. Non mi ero “preoccupata” troppo. E invece si è era rivelata un bel bastone, almeno per me 😉



    read more
  • Gola del Limarò

    E’ l’inizio della stagione dell’arrampicata per noi. Un inizio posticipato. Fine maggio. Avevamo in progetto tante cose ma ahimè, per causa non nostra siamo stati costretti a rimandare tutto e, letteralmente, a rimanere in casa. Ciò significa che non tocchiamo la roccia da inizio inverno e che, la pelle delle dita, non è stata rovinata e temprata da questa.



    read more
  • Pellampicata

    Ho imparato che nella vita non bisogna dare nulla per scontato. 

    Ho imparato che la bellezza è spesso relativa e che dipende dagli occhi con cui guarda lo spettatore. 

    Ho imparato che se un posto è famoso per una cosa non è detto che non possa essere apprezzato per altri motivi.



    read more
  • La Demande

    È la seconda volta che quest’anno andiamo in Verdon e sempre con lo stesso obbiettivo, andare a fare La Demande. La Demande è una via storica aperta nel 1968, la prima via nel settore dell’Escale, la più lunga del Verdon con i suoi 330 metri per 12 tiri. È famosa per i suoi diedri, le sue fessure e soprattutto i suoi “simpatici” camini finali! 



    read more
  • Tofana di Rozes

    Domenica 29 settembre. Le previsioni meteo per il weekend sono una bomba, l’aria è tornata ad essere leggermente più calda rispetto ai giorni precedenti e Marco ed io abbiamo voglia di farci un’altra vietta in Dolomiti. Cerchiamo su internet qualcosa che ci ispiri, lui guarda i gradi e l’esposizione e io guardo la complessità della discesa!! Alla fine optiamo per andare in Tofane. In zona Cortina non abbiamo ancora fatto nulla, la vista è magnifica e la via “primo spigolo in Tofana di Rozes” ci sembra perfetta. 14 tiri di grado massimo V+, soste spesso spittate o su fix (se si riescono a vedere visto che gli spit sono stati messi di colore beige e si confondono con la roccia).



    read more
  • La soddidsfazione

    Una bellissima via nella selvaggia cornice della Val d’Ambiez.

    Qui il riassunto è molto breve, la soddisfazione, ce l’avrete, solo una volta che arriverete in cima 😉



    read more
  • Spigolo del Velo

    Ci hanno detto che la roccia delle Pale di San Martino è mondiale, così come la via Spigolo del Velo sulla Cima della Madonna. Ed è stato proprio così. Roccia top su una bellissima via plaisir. 



    read more
  • Aiguille Dibona

    La guglia delle guglie, una via tutta di 6a con uno sviluppo di 410 mt su un paretone di granito a forma di cappello di strega.



    read more
  • Campanil Basso

    Qui prima di iniziare a raccontare la nostra avventura apriamo una parentesi. Marco è piemontese. Adora le sue montagne e quelle nella vicina Francia e non ha ancora trovato un posto in Dolomiti che lo lasciasse all’improvviso a bocca aperta. 

    Per fortuna a questo giro siamo venuti nelle dolomiti di Brenta ed il miracolo si è avverato 😉



    read more