Gola del Limarò

E’ l’inizio della stagione dell’arrampicata per noi. Un inizio posticipato. Fine maggio. Avevamo in progetto tante cose ma ahimè, per causa non nostra siamo stati costretti a rimandare tutto e, letteralmente, a rimanere in casa. Ciò significa che non tocchiamo la roccia da inizio inverno e che, la pelle delle dita, non è stata rovinata e temprata da questa.

Marco legge di questa via, Calypso, chiodata solo l’anno precedente nella gola del Limarò, a circa mezz’ora da casa, qualche chilometro prima di Arco. Ciò che ci attrae non è solo il fatto che la via sia nuova ma soprattutto il suo ambiente. Si trova in un canyon che ricorda tanto quello del Verdon, ma in Trentino.

L’attacco di Calypso si trova sull’altra sponda del fiume Sarca, che va dunque guadato. Avevamo letto che l’acqua dovrebbe arrivare massimo fino a poco sopra le ginocchia ma, o noi siamo particolarmente bassi, o il Sarca lo abbiamo beccato bello pieno perché l’acqua ci arrivava quasi ai fianchi 😉

La via conta 6 tiri, grado massimo 6b e 6a obbligatorio. I primi due tiri sono un po’ d’avventura, come li chiama Marco. Prima via dell’anno e subito un bel tiro tutto di traverso per scaldarsi bene 😉

Non sottovalutatela, è bella fisica e verticale, ma noi Calypso ce la siamo goduta tutta!

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *